ildoppiosegno al fuorisalone

di Monica Ferrigno e Carlo Dameno.
Puoi vedere i nostri progetti nel sito WWW.ILDOPPIOSEGNO.COM

lunedì 24 giugno 2013

a piedi nudi nel parco..circa



Paletti di legno, ragazze in fiore, un tocco di romanticismo…ma, no, non fatevi ingannare,  questa volta i vampiri non centrano.

La scena è tutt’altro che  torbida e sanguinolenta,  piuttosto, inaspettatamente bucolica e rilassata dato il contesto in cui si palesa.

L’ occasione è offerta dal  fuorisalone che nello spazio di una settimana  ha coinvolto gli addetti ai lavori, ma soprattutto i “non”  in un vagabondaggio nei giardini e nei cortili di una città che per natura e vocazione, solitamente  corre veloce e sfuggente.

Quest’anno la manifestazione si è caratterizzata per uno spirito inclusivo che ha fatto del metisssaggio e dell’incontro, la condizione perfetta per sinegie inaspettate: creatività e ricerca, artigianale e industriale, verità e finzione, ispirazioni e aspirazioni.

 Ed è in uno di questi cortili, in un pomeriggio sospeso nell’attesa di una primavera che sembra latitare, che entrano in scena i suddetti protagonisti: i paletti sono quelli di pic nic disegnati da ildoppiosegno per Lineoarredo, tavolini concepiti reinterpretando in chiave contemporanea il tradizionale concetto di colazione al sacco, le fanciulle sono le interpreti delle creazioni sartoriali dell’atelier di Nicoletta Marnati, uniti in una sorta di citazione/evocazione a metà tra pic nic ad hanging rock e Dejuner sur l’herbe.

Una reinterpretazione di un rito solo apparentemente anacronistico, ma capace di regalare un piacere autentico, universale, trasversale.

Basta un prato, un giardino al limite un vaso sul terrazzo per avere il proprio posto al sole.

E’ primavera, assecondiamola.



M.Murelli




Nessun commento:

Posta un commento