ildoppiosegno al fuorisalone

di Monica Ferrigno e Carlo Dameno.
Puoi vedere i nostri progetti nel sito WWW.ILDOPPIOSEGNO.COM

mercoledì 29 agosto 2012

Milano Parking Day






L’appuntamento è per sabato 22 settembre in via Beltrami, tra largo Cairoli ed il Castello Sforzesco.
Ildoppiosegno supporterà il Milano Parking Day affiancando Lella e Marta nella loro partecipazione.
Di cosa si tratta?
In sostanza è il tentativo di elevare la qualità della vita urbana coinvolgendo  passanti abitanti turisti e chiunque si trovi a passare da quelle parti, in un' estemporanea riconversione di aeree adibite a parcheggio in aree di incontro e scambio.
Come?
Cosa c’è di meglio di trovare un parcheggio libero a Milano e usarlo semplicemente per metterci l’auto?
Bhè...diciamo che qualche ipotesi è stata formulata.
Dopo la controversa area C ecco quindi nascere, almeno per un giorno, l’area P, e ci piace pensare che  P stia per persone,poesia, passanti,...
Nel nostro caso abbiamo formulato una sorta di libreria di strada, considerando il libro
non in termini di oggetto,  ma di ricordo, di tessera del vissuto di ciascuno
Il nostro spazio sarà un salotto in cui potrà avvenire lo scambio e la condivisione di letture che  hanno emozionato, segnato, insegnato, arricchito la vita dei passanti che vorranno fermarsi al nostro stallo.
Un’occasione di sosta in cui ognuno possa rilassarsi,rigenerarsi, con una delle letture messe a disposizione e/o regalare ad altri la propria esperienza ed il proprio sguardo rispetto al suo libro elettivo.
In termini pratici  ci saranno libri e brevi letture ad uso  consumo dei sorpresi passanti/improvvisati lettori, che saranno invitati a lasciare il loro personale contributo, compilando delle schede orientate a suggerire quella particolare lettura in base al ricordo  evocato, alla suggestione all’insegnamento tratto piuttosto che concentrarsi sulla trama e sullo svolgimento della narrazione.
Naturalmente abbiamo bisogno della partecipazione di tutti, lasciate pure i libri sugli scaffali, ma spolverate i vostri ricordi, Milano Parking Da......i!



Il programma in pillole
11.30 Il Park(ing)Day apre ufficialmente le porte!
Saltimbanco, lo spettacolo con la Scuola di Circo e Claudio Madia
Dalle 12.00 e per tutta la giornata Pilates, Tai Chi, Qi Gong e Musicoterapia
12.00 Appuntamento allo Spazio Bimbi
12.15 Parte il primo tour dei Parcheggi. Guide-Attori ci portano ascoprire gli stalli.
14.30 I piccoli dell'albero della musica suonano per noi
15.00 Ci riuniamo in Agorà per parlare di Milano: “Spazi Pubblici, Spazi da Vivere”
15.00 Ancora Spazio Bimbi
17.00 Musica con il Quartetto Jazz della Civica Scuola di Musica











2 commenti:

  1. elisabetta cereghini20 settembre 2012 15:38

    Alla vigilia della giornata mondiale del Park(ing)day (21 settembre), e 2 giorni prima dell'evento che si terrà a Milano, tengo a precisare che mi sono ritirata dall'associazione Milano park(ing)day di cui sono stata socio fondatore, rendendo ufficiale le mie dimissioni all'inizio di questo mese.
    Perché?
    Per una regione di fondo: il programma della giornata milanese del 22 settembre non ha più niente a che vedere con il Park(ing)day, a tal punto che, l'avrete notato tutti, ogni riferimento a questo, é stato cancellato dal network , blog , facebook, ecc ,ecc... Cio per cui mi sono inizialmente investita e nel quale credevo anche dal punto di vista etico-professionale,non esiste più: elaborare dei progetti sperimentali per una nuova cultura urbana, dove l'occupare "diversamente" uno stallo é un progetto spontaneo (ognuno interviene il tempo che vuole e dove vuole, anche sotto casa!), concepito dagli abitanti - paesaggisti (Lassus ne parlava già nel 1980).... é un progetto partecipativo il cui apporto si inscrive all'interno della ricerca e sviluppo di nuove pratiche idiscriminate d'uso e di fruibilità degli spazi pubblici, sulla natura urbana, sui "non" luoghi della città.
    Mi scuso con tutti quelli che mi hanno creduto e seguito, per non avere avuto il tempo e l'energia necessaria e portare a buon termine il Park(ing)day, secondo le regole proposte dal collettivo Rebar nel 2005, certo trasgressive ma percio audaci e innovative.
    ELISABETTA CEREGHINI

    RispondiElimina
  2. Grazie Elisabetta, per il tuo contributo e per l'onestà intellettuale con cui hai esposto la tua decisione.
    In tutta sincerità siamo totalmente ignari delle dinamiche che attengono esclusivamente al comitato organizzatore e che,in qualche modo,possano aver snaturato lo spirito del parking day decontestualizzandolo.
    Per quanto ci riguarda, magari con un po' di ingenuità,crediamo nelle occasioni,nelle opportunità,nelle possibilità.
    Il nostro supporto all'iniziativa è rimasto coerente con i principi che l'anno generata.
    Ci riserviamo eventuali considerazioni s'ora x di sabato,quando smonteremo lì stallo....Corriamo il rischio!
    marta

    RispondiElimina